Maxi-commessa in Arabia Saudita per un’azienda friulana

Ancora una volta l’eccellenza italiana si trasferisce all’estero, precisamente in Arabia Saudita, dove un’ azienda italiana ha predominato nell’ acquisizione di una importante commessa multimilionaria.
Stiamo parlando della Pilosio, un’azienda friulana che produce ponteggi e casseforme.
L’azienda, che ha vinto l’appalto da 30 milioni di euro, parteciperà con le sue strutture provvisionali alla realizzazione del progetto monumentale di ampliamento della moschea del Profeta a Medina; questa commessa riguarda solo la prima fase del progetto, che avrà uno sviluppo importante almeno fino al 2020.
Fino al 2010, complice la crisi economica e la mancanza di risorse, la Pilosio era a rischio fallimento, tanto che i suoi dipendenti erano in cassa integrazione. Dal 2011 in poi, grazie alle strategie del nuovo amministratore delegato Dario Roustayan, l’azienda è riuscita a reagire crescendo del 30% l’anno e proiettandosi sempre più verso i mercati esteri delle aree extra Ue, che le è valso oggi il 90% del fatturato.

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Current month ye@r day *